Guida Seo Magento – Ottimizzazione Motori di Ricerca Magento

  • 18/07/2015
  • CMS
Nessun Commento

 

Spesso dopo aver configurato Magento ed attivato il sito, si dimenticano alcuni fondamentali passaggi per favorire una corretta e veloce indicizzazione del proprio Magento sui motori di ricerca. Con questo post vogliamo fornire un utile mini guida seo per velocizzare l’ottimizzazione del sito E-commerce in magento in aggiunta alle già basilari impostazioni.

Do per scontato che si siano già correttamente impostati i titoli delle categorie e delle singole schede prodotto, inclusi i meta tag dal percorso:

Sistema > Configurazione > Design > HTML Head

 

 

 

Un motore di ricerca, per capire il contenuto offerto dal  vostro sito, ha necessità di valutare parametri come titoli, descrizioni e meta tag, ecco delle buone regole da rispettare:

  • Favicon Icona: sostituiscila per evitare che si veda quella squallida di default di magento. Puoi utilizzare dei comodi tools online come:  favicon-generator o  favicon.cc .
  • Titolo predefinito: è il titolo della pagina, il parametro più importante della seo onpage, assicurati che stia entro i 70 caratteri, includa le tue keyword principali e sia persuasivo.
  • Descrizione predefinita:Inserisci una breve descrizione del tuo store in modo accattivante ed utile per gli utenti.
  • Keywords predefinite: Se usate ancora tale pratica (non più usata da Google) non superate le 2/3 parole chiave.
  • Robot predefiniti: imposta questa direttiva su “INDEX, FOLLOW”

Ottimizzazione URL di Magento

E’ buona norma trasformare le url incomprensibili in url SEO-FRIENDLY, per favorire appunto i motori di ricerca nel comprendere il contenuto delle vostre pagine sul sito Magento.

Ad esempio passare da una struttura tipo

miodominio.com/catalog/product/view/id/14/category34 

in qualcosa di più utile e comprensivo come

miodominio.com/prodotto.html

guida seo magento - ottimizzazione motori di ricerca Magento Usa Web server

Per fare questa operazione ovvero, abilitare l’ URL Rewrite basterà seguire il seguente percorso all’interno del vostro pannello di amministrazione Magento:
Sistema > Configurazione > Web > Opzioni url > Utilizza Web Server Rewrites > Si

 

Operazioni aggiuntive vivamente consigliate:

Disattivare l’aggiunta del codice negozio agli url, disattivando l’opzione da qui:
Sistema > Configurazione > Web > Ottimizzazione motori di ricerca > Aggiungi codice negozio agli Url > Si

impostare i suffissi correnti nei seguenti step:

Sistema > Configurazione > Catalogo > Ottimizzazione motore di ricerca > Suffisso URL prodotto > .html
Sistema > Configurazione > Catalogo > Ottimizzazione motore di ricerca > Suffisso Categoria URL > /

suffissi prodotti e categorie magento ottimizzazione seo

Infine non ti resta che modificare il tuo file .htaccess (fai sempre una copia di backup prima di procedere) per andare ad eliminare il riferimento index.html.

Vai alla riga 123 ed aggiungi il cancelletto per commentarla:

123|  #RewriteBase /

 

Contenuti Duplicati in Magento: Soluzione pratica

Do per scontato che sappiate già quali siano le conseguenze per un sito di ecommerce che presenta contenuti duplicati, per tale motivo non mi dilungo sulle spiegazioni ma passo direttamente a fornire una soluzione pratica per il tuo E-commerce in Magento, senza fronzoli o giri di parole

Evita l’assegnazione di più categorie ad un singolo prodotto, per evitare appunto contenuti uguali. Puoi risolvere questo problema facilmente dal tuo pannello di controllo Magento al seguente percorso:

Sistema > Configurazione > Catalogo > Ottimizzazione motore di ricerca > Usa il percorso delle categorie per gli URL prodotto > No

In questo modo i singoli prodotti avranno una struttura di url simile a questa:

www.nomesito.com/prodotto.html piuttosto che www.nomesito.com/nomecategoria/prodotto.html

 

Velocizzare Indicizzazione Magento con la generazione della Sitemap

Attraverso questo particolare file, ovvero sitemap.xml  è possibile adre in pasto ai motori di ricerca l’elenco di tutte le url del tuo sito web che vuoi fare indicizzare.

configurazione sitemap ottimizzazione magento

Il CMS Magento  ha già il suo modulo nativo di generazione sitemap. Ti basterà andare dal tuo pannello di amministrazione sul seguente percorso:
Catalogo > Mappa del sito Google > Aggiungi mappa del sito
Inserisci nel campo “Nome file” > sitemap.xml e nel campo “Percorso” > / e per ultimo clicca su “Salva e genera”.

Assicurati sempre di abilitare anche la creazione automatizzata del file, onde evitare di dimenticare l’aggiunta di nuovi prodotti alla sitemap. Procedi quindi andando su questo percorso:

Sistema > Configurazione > Catalogo > Mappa del sito Google > Impostazioni di generazione > Attivato > Si

ed assicurati che sia attivata l’impostazione “Usa categorie sitemap stile ad albero“.

Puoi verificare la corretta configurazione digitando sul tuo browser l’indirizzo del tuo sito seguito dalla sitemap in questo modo:  www.nomesito.com/sitemap.xml.

 

Ottimizzare la velocità di Magento con la Cache

abilitare ed ottimizzare cache magento

Magento è uno dei CMS più completi per fare e-commerce online ma è anche uno dei più lenti, per tale motivo è fondamentale saper sfruttare la cache e rendere più performante il tuo store online. Spesso tale funzione è tristemente sottovalutata dai vari webmaster di turno (che ovviamente se ne fregano) e chi ne paga le conseguenze sei proprio tu, titolare del sito.

Perchè? Semplice, prima cosa, considera che gli utenti non vogliono attendere 15 secondi per il caricamento delle pagine, se ne andrebbero dopo 5 secondi al massimo. Secondo punto da non sottovalutare, il fatto che la velocità di caricamento come quello di avere un sito mobile friendly, è ormai un fattore di posizionamento per Google.

 

Evitare Contenuti Duplicati in prodotti e Categorie Magento: L’uso del Rel Canonical

Il Meta tag rel canonical è importante  per prevenire problemi di contenuti duplicati. Soprattutto in ambienti di ecommerce succede che ci sono più versioni di una pagina di prodotto a causa di varie configurazioni di un prodotto. Poi è importante definire la pagina che si desidera venga indicizzata da Google e che sia . Questo viene fatto con il meta tag canonical.

Ecco un esempio pratico:

Il meta tag canonical nella pagina seguente:<link href = “http://miosito.com/prodotto.html” rel = “canonical” />

La stessa pagina esatta è disponibile anche tramite questo link: http://miosito.com/product.php?p=43

Inserendo il tag meta canonical si istruisce il motore di ricerca nel fargli capire quale versione della pagina deve indicizzare, in questo caso la prima url.

Per fare questa operazione, ti basterà entrare nel tuo pannello di amministrazione nel seguente percorso:

Sistema -> Configurazione -> Catalogo -> Ottimizzazione Motori di Ricerca

 

Adesso non ti resta che impostare i tag canonical per le categorie ed i prodotti su “SI“. Per assicurarti che le opzioni siano state correttamente implementate ti basterà visitare una qualsiasi pagina nel front office del tuo store e cercare nel codice sorgente la presenza della parola “canonical”.

Esperto SEO e consulente di web marketing, Antonio collabora con diverse realtà italiane, è moderatore di un importante forum per webmaster e fondatore della seo agency Professioneseo.it.

About us and this blog

We are a digital marketing company with a focus on helping our customers achieve great results across several key areas.

Request a free quote

We offer professional SEO services that help websites increase their organic search score drastically in order to compete for the highest rankings even when it comes to highly competitive keywords.

Subscribe to our newsletter!

There is no form with title: "SEOWP: MailChimp Subscribe Form – Vertical". Select a new form title if you rename it.

More from our blog

See all posts

Leave a Comment